Scelte rapide:

Newsletter ABC

cancella l'iscrizione

1990-2010 Una storia che continua

In collaborazione con Fondazione Banco di Sardegna
 

Sei in: home page › comunicati e rassegna stampa › rassegna stampa › assistenza ai disabili a scuola: e’ un diritto essenziale!

Dettagli comunicati e rassegna stampa


ASSISTENZA AI DISABILI A SCUOLA: E’ UN DIRITTO ESSENZIALE!

Immagine principale

L’appello dell’ABC Associazione Bambini Cerebrolesi Sardegna
di Francesca Palmas

Stiamo seguendo l’avvio dell’anno scolastico, con l’entusiasmo per i tanti ragazzi che affrontano ogni anno l’avventura preziosa dell’inclusione scolastica, ma anche con attenzione per le tante criticità che, ancora ogni anno, ci troviamo ad affrontare con tante famiglie. La mancata partenza a regime dell'assistenza educativa agli alunni e studenti con disabilità in molte scuole (segnaliamo le criticità in particolare nelle Scuole superiori della provincia di Oristano e di Cagliari ) è una di queste.
Sulla vicenda dell’assistenza educativa, (per la quale non entriamo ora nel merito dell’assurda proposta del capitolato d'appalto che vedrebbe "vittima" gli educatori di Cagliari - cioè che non siano retribuiti quando l’alunno non è a Scuola, questione assurda che non condividiamo assolutamente), vogliamo precisare che l'assistenza educativa è prima di tutto di un livello essenziale, così come per il sostegno, e che va garantito agli alunni che ne hanno diritto, come già confermato anche da recenti Sentenze TAR, la prima promossa da noi http://www.abcsardegna.org/file/sito/filesito_10_9421836.pdf
le quali confermano dando ragione alle famiglie che si tratta di un diritto soggettivo inviolabile neanche per ragioni strettamente economiche (scarse risorse). Quindi la motivazione “non ci sono i soldi” non solo non troverebbe riscontro in nessuna Aula giudiziaria, ma non vogliamo proprio sentirla, da parte di nessuno. E nemmeno i ritardi nell'attribuzione del servizio sono ancora tollerabili.
Il nostro appello alle Istituzioni - si, molto è stato fatto in passato ma non possiamo sopportare passi indietro sulla strada dell'integrazione: fate il vostro dovere, trovate i fondi per garantire anche agli studenti con disabilità di frequentare la Scuola e permettergli così di adempiere il loro Diritto allo Studio, non è una possibilità ma un obbligo - sono poche centinaia di migliaia di euro per migliaia di studenti disabili sardi- che vi viene assegnato non solo dai Tribunali, ma dal buon senso e dal rispetto dei diritti di tutti i cittadini!

27 settembre 2013


scarica il documento


Chi siamo

Argomenti

Approfondimenti