Scelte rapide:

Newsletter ABC

cancella l'iscrizione

1990-2010 Una storia che continua

In collaborazione con Fondazione Banco di Sardegna
 

Sei in: home page › documentazione › legge 162


Documentazione inerente alla legge 162/98

In questa sezione abbiamo raccolto e aggiornato documenti utili e informazioni sulla Legge 162, prodotti dalla nostra associazione e dal Centro Studi sull'Economia Sociale.
PER CONOSCERE TUTTA L'ATTUALITA' SULL'ARGOMENTO LEGGI CLICCANDO QUI - aggiornato a gennaio 2012

Fonti:
- Associazione Bambini Cerebrolesi Sardegna
- Comitato regionale dei familiari per l'attuazione della l.162.
- Centro studi e documentazione sull'economia sociale
- Progetto Equal "RA.S.P.U.T.IN."
- www.regione.sardegna.it

Piani personalizzati in favore delle persone con grave disabilita'

Scarica qui il documento ABC che spiega cos'è la legge 162 in Sardegna Presentazione legge 162 Berlino 2007 (1,6 mb)

Ultimo aggiornamento: 08-06-2007

Dove rivolgersi:
Ufficio del Servizio Sociale del Comune di
residenza

Destinatari:
Destinatari del fondo: comuni della Sardegna
Destinatari dei piani personalizzati: soggetti residenti in Sardegna affetti da grave disabilità
Termini di presentazione:
Il Comune deve presentare i piani entro il 30 settembre 2007
Requisiti:
Per i destinatari dei piani personalizzati:
- essere residenti in Sardegna;
- essere in possesso della certificazione attestante l'handicap grave. La minorazione dev'essere certificata dall'Azienda USL competente per territorio; in caso di sindrome di down è necessario il certificato del medico di base.
Documentazione:
Certificazione della spesa sostenuta per ciascun piano personalizzato.
Descrizione del procedimento:
La Regione finanzia, tramite i comuni, piani personalizzati in favore di soggetti residenti in Sardegna con grave disabilità consistenti in interventi socio-assistenziali quali assistenza domiciliare ed assistenza educativa.

I soggetti interessati devono presentare apposita domanda al Comune di residenza che predispone il progetto con la partecipazione del disabile e dei suoi familiari (vedi nota 1).
Annualmente il Comune invia, su supporto informatico (floppy disk), i dati di sintesi dei piani personalizzati con relativo punteggio (vedi nota 2) all’Assessorato dell’Igiene e sanità e dell’assistenza sociale.
L’Assessorato in base ai dati ricevuti, predispone la graduatoria ed assegna i finanziamenti con delibera della Giunta regionale.
Successivamente, l’Assessorato comunica ai comuni interessati i progetti finanziati e l’importo assegnato.

La legge regionale n. 2 del 2007 ha istituito il fondo regionale per la non autosufficienza nel quale confluiranno, tra le altre, le risorse regionali destinate a finanziare i piani personalizzati per persone con grave disabilità. Pertanto, l’attuale disciplina continuerà ad applicarsi fino a che la Giunta regionale non predisporrà le linee guida per l’attuazione del programma di interventi ed i criteri per la valutazione dei piani personalizzati.
Normativa di Riferimento:
Legge n. 162 del 21/05/1998 - ''Modifiche alla legge 5 febbraio 1992, n. 104, concernenti misure di sostegno in favore di persone con handicap grave.''
Legge n. 104 del 05/02/1992 - ''Legge-quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate.''
Delibera della Giunta Regionale n. 28/16 del 01/07/2005 - L. 162/98 - Criteri per la predisposizione dei piani personalizzati di sostegno in favore di persone con handicap grave.
Delibera della Giunta Regionale n. 23/28 del 30/05/2006 - Piani personalizzati in favore delle persone con grave disabilità - L. 162/98 [file .pdf]
Delibera della Giunta Regionale n. 49/10 del 28/11/2006 - Finanziamenti ai Comuni per la realizzazione di piani personalizzati di sostegno in favore di persone con grave disabilità (L 162/98). € 36.534.464 [file .pdf]
Delibera della Giunta Regionale n. 22/32 del 07/06/2007 - Piani personalizzati di sostegno in favore di persone con handicap grave. L. 162/98. [file .pdf]

I files sopracitati sono scaricabili su http://www.regione.sardegna.it/j/v/48?s=1&v=9&c=64&c1=2770&idscheda=288065

Note:
1) Il piano personalizzato è gestito dal Comune:
- in forma diretta, qualora il Comune fornisca direttamente il servizio ai beneficiari;
- in forma indiretta, qualora il contratto con gli operatori che espletano il servizio sia stipulato dal beneficiario o dai familiari.

2) Il punteggio complessivo viene attribuito in relazione ad alcuni fattori oggettivi quali:
- l'età anagrafica;
- l'età di insorgenza dell'handicap grave;
- il carico familiare,
- la condizione psico-fisica;
- i servizi di cui il disabile fruisce;
- particolari situazioni di disagio della famiglia.

(notizia tratta da www.regione.sardegna.it)

Tabella dati 162 2000 2009

La tabella riepilogativa dei dati sull'applicazione in Sardegna della legge 162, dal 2000 al 2009, a cura del Centro Studi ABC Sardegna
Tabella 162 2000 2009

02 settembre 2009

LEGGE 162 Ordinanza storica dal TAR Sardegna

È la prima volta che il TAR Sardegna si pronuncia per garantire ciò che l’ABC chiede da anni: che non vengano esclusi dall’accesso al finanziamento dei Piani Personalizzati le persone con disabilità gravi che superano il tetto massimo di reddito considerando i dati finanziari del nucleo familiare.

23 maggio 2009

Giù le mani dai progetti personalizzati e coprogettati dalla legge 162

Immagine rappresentativa per: Giù le mani dai progetti personalizzati e coprogettati dalla legge 162

In Consiglio Regionale audizione dell'ABC Sardegna per la finanziaria regionale 2007. Grande soddisfazione delle famiglie per lo stanziamento previsto dalla Giunta di 36 milioni di euro per circa 8000 piani personalizzati di sostegno alle persone con disabilità gravi.

 

L'esperienza della 162/98 in Sardegna

Una breve premessa: Il sapere sociale delle famiglie diventa "prassi"

Alcune esperienze significative sui benefici della L.162/98

Le testimonianze che seguono offerte da famiglie e operatori che attuano un piano personalizzato L.162/98 (art.1c.1 lett.c), attestano il gradimento da parte degli stessi verso il servizio di sostegno personalizzato.

Cronistoria 2000-2004

Anno 2000. In Sardegna, in attuazione della L.162/98, viene emanata la Deliberazione della Giunta Regionale (n.26/16) del giugno 2000 che indica, come finanziabili nel territorio regionale, quei progetti di aiuto personale centrati su programmi finalizzati a evitare o far cessare l’istituzionalizzazione...

Ciclo di attuazione della legge 162/98 in Sardegna

Fase di progettazione, fase di attuazione, modalità di erogazione dei finanziamenti.

L’attuazione della Legge 162/98 in Sardegna

La Legge Nazionale 162/98 ha apportato modifiche alla legge quadro sull’handicap L.104/1992, concernenti misure di sostegno in favore di persone con handicap grave (definito dall’art. 3, comma 3 e dall’art. 4 della Legge 104/92).

Delibera 69/20 del 10.12.2008

Fondo non autosufficienza: finanziamento dei piani personalizzati a favore di bambini, giovani e adulti con grave disabilità e dei piani personalizzati a favore degli anziani non autosufficienti.

Allegato alla Delibera 69/20 del 10.12.2008

PIANI PERSONALIZZATI A FAVORE DI PERSONE CON DISABILITÀ

Note per i genitori per la stesura dei progetti 2008

Documento a cura dell'ABC Sardegna

Percorso rimborso piani L. 162/98

PERCORSO COMUNALE PER IL RIMBORSO ALLE FAMIGLIE/PERSONE DESTINATARIE DEI PIANI L.162 DELLE SPESE SOSTENUTE PER LA GESTIONE INDIRETTA

ALLEGATO A

Criteri per la stesura dei piani

ALLEGATO B

Scheda di valutazione

ALLEGATO C

Schema di piano personalizzato

Lettera all'assessore De Francisci

Le oltre 40 Organizzazioni dei familiari di persone con disabilità di tutta la Sardegna, riunite nel Comitato dei familiari per l’attuazione della Legge 162 in Sardegna non si arrendono nel rivendicare i loro diritti, nell’impegno a difesa e a sostegno della legge 162, proseguono nella loro battaglia di richiesta di servizi di qualità per decine di migliaia di persone e famiglie della Sardegna, per non tornare indietro nell'assistenza personalizzata e per la vita indipendente.

Nota Ras del 2009

riapertura termini aprile 2009

Comunicato ASAMPSI

LE ASSOCIAZIONE ASAMSI ONLUS, ASSOCIAZIONE PER LO STUDIO DELLE ATROFIE MUSCOLARI SPINALI INFANTILI E ASAMSI ONLUS SARDEGNA “L'ESSENZIALE PER NOI”, SI STANNO BATTENDO NELLA LOTTA CONTRO I TAGLI AI FINANZIAMENTI CONCESSI RELATIVI AI PIANI DI ASSISTENZA PERSONALIZZATI EROGATI ATTRAVERSO LA LEGGE 162/98 DALLA REGIONE SARDEGNA.


Chi siamo

Argomenti

Approfondimenti